Home Green in Action Nuovo volto al Piemonte, anche nel mondo dello spettacolo

Nuovo volto al Piemonte, anche nel mondo dello spettacolo

SHARE
Film commission Torino Piemonte

Sono 27 le opere finanziate con fondi europei nel triennio 2018/2020 e le riprese di 19 produzioni si sono già concluse, quindi ancora sei saranno da realizzare. Al momento si stanno svolgendo le riprese di “Tramonto a Nord Ovest” e “Guida astrologica per cuori infranti”.

Il 2020 non è stato sicuramente un buon anno per il mondo dello spettacolo e del cinema, ma per la “Film Commission Torino Piemonte”, l’attività stranamente si è rafforzata grazie alla conferma del “Piemonte Film Tv Fund” attivato dalla Regione Piemonte, e con i fondi gestiti direttamente dalla Film Commission Torino Piemonte, diciamo che è un po’ come se la commissione avesse fatto jackpot su Planetwin 365. Questo fondo risulta essere molto prezioso per le imprese di produzione cinematografica, televisiva e audiovisiva, perché permette lo sviluppo e l’occupazione grazie al ritorno in Piemonte di imprese che erano andate all’estero.

Un gran successo made in Piedmont

Alcune delle produzioni realizzate in Piemonte sono già andate in onda, principalmente sulla RAI, che ha anche una sede a Torino, come ad esempio “Non ho niente da perdere”, “La strada di casa 2”, “Ognuno è perfetto” e “Primo Levi”, ma sono anche usciti su altre reti. Su Mediaset è stato trasmesso “Non mentire” e su FOX “Non mentire”.

Purtroppo sono usciti solo per pochissimi giorni a causa della pandemia dei film al cinema come “Bentornato Presidente”, “Gli uomini d’oro”, “Se mi vuoi bene”, “Buio”, “Il nido”, “Palazzo di Giustizia” e “Miss Marx”.

Marco Chiriotti, responsabile della gestione del Piemonte Film Tv Fund, spiega che alcune produzioni realizzate in Piemonte sono state accolte molto positivamente nei festival internazionali, come “Palazzo di Giustizia” al Festival del Cinema di Berlino e successivamente a Roma.

Cosa ci attende ancora

Tra le produzioni per cinematografiche è molto alto il fermento per quella internazionale di Tigers, di Ronnie Sandahl.

Il film, tratto da una storia vera, parla del  quella calciatore svedese Martin Bengtsson, che venne acquistato a soli sedici anni, per giocare all’Inter, ma poi è finito in un vortice di solitudine e depressione.

Mentre tra i film italiani c’è grande attesa per la commedia “Tutto qua” con protagonisti Neri Marcorè, Marco Paolini e Giorgio Tirabassi, dove si parla della storia di un gruppo di amici adulti, uniti dal legame e dalla passione per la musica.

Tra le serie tv c’è grandissima attesa per “La fuggitiva” che ha come protagonista Vittoria Puccini, che interpreta una donna con una vita normale, ma dopo l’assassinio del marito la sua vita cambia in maniera radicale.

C’è anche in programma una serie con protagonista Raul Bova che interpreta un fotografo condannato a tre anni di reclusione per l’uccisione della moglia e che però dopo 10 anni in carcere uscirà e dovrà iniziare la sua nuova vita.

 

 

 

 

LEAVE A REPLY