Home Ecoturismo Tubo hotel, in Messico non è un sogno

Tubo hotel, in Messico non è un sogno

SHARE
Tubo hotel

Notte sui tubi? Se state progettando un viaggio a lungo raggio nella terra dei Maya e del guacamole, c’è un hotel alquanto insolito che varrebbe la pena sperimentare: il Tubo hotel.

Ecologia e creatività

Incastonato nella campagna a sud di Città del Messico, nella pittoresca zona di Tepoztlán, una delle più suggestive ‘città magiche’ dello stato sudamericano, Tubo hotel è una struttura molto green e curiosa. Antitetico a qualsiasi concetto di lusso, quest’hotel – interamente realizzato attraverso vecchi tubi di calcestruzzo – unisce minimalismo e rispetto per la natura. In questa cittadina messicana, tutta dedita alla coltivazione di mais, chili e pomodori, nonché alla produzione di ceramiche locali e oggetti d’artigianato tradizionale, la vista panoramica sulla Sierra del Tepozteco vale da sola l’intero viaggio.

La felicità è reale solo se condivisa

Qui, dov’è possibile fotografare piramidi naturali e bizzarre forme scolpite nella roccia, mistero e bellezza la fanno da padrone. Per gli amanti dell’enogastronomia, inoltre, la struttura mette a disposizione dei propri ospiti la professionalità della famosa chef Ana Garcia: attraverso una partnership con La Villa Bonita, Ana sarà pronta a guidarvi lungo i segreti dell’arte culinaria messicana, insegnandovi ogni trucco attraverso lezioni di cucina locale. Attrezzato di piscina, area picnic e zona barbecue, il Tubo hotel non rinuncia a mettervi in contatto con il mondo: il Wi-Fi, da una parte, e un interfono per comunicare con i ‘vicini di tubo’ renderanno quest’esperienza ancora più ricca. Del resto, come diceva il grande viaggiatore solitario C. J. McCandless, non è forse vero che “la felicità è reale solo se condivisa”?

LEAVE A REPLY