Home Green Economy Come Internet e la tecnologia ci aiutano a vivere in modo più...

Come Internet e la tecnologia ci aiutano a vivere in modo più green

SHARE
Internet

Ormai non possiamo più vivere senza le nuove tecnologie. Tra computer, tablet e smartphone, siamo quasi sempre connessi a internet e abbiamo bisogno di questi dispositivi sia nella vita di tutti i giorni che al lavoro. Molti, però, si preoccupano anche dell’impatto che queste tecnologie, ormai quindi indispensabili, possono avere sull’ambiente. Per fortuna, però, possiamo, con i giusti accorgimenti, limitare il nostro impatto ambientale anche in questo caso.

Risparmio economico e non solo

Per la loro stessa natura, molti servizi digitali disponibili online ci aiutano a ridurre l’inquinamento che produciamo soprattutto con l’automobile. Oggi, infatti, semplicemente accendendo il computer possiamo accedere a tantissimi servizi che un tempo erano disponibili solo fuori casa. Se vogliamo guardare un film non c’è più bisogno di andare al cinema ma possiamo invece aprire Netflix, se vogliamo giocare alle slot machine possiamo scegliere tra centinaia di giochi Betway Casinò anche da smartphone, e se vogliamo leggere il giornale ci basta aprire l’app de Il Corriere della Sera senza dover andare in edicola. La digitalizzazione di questi servizi li ha resi prima di tutto più economici, e questo risparmio va a sommarsi agli euro che non spendiamo più in benzina. Il tutto, quindi, sembra a prima vista perfetto! Se però è vero che in questo modo risparmiamo tempo, denaro e riduciamo l’inquinamento, non sempre internet è al 100% green.

I server utilizzati dalla rete, infatti, consumano energia e creano inquinamento. Per questo, quando possibile, si può optare per una navigazione più sostenibile. Per fortuna farlo non è più difficile come una volta: sono sempre più diffusi i siti web che si appoggiano a server alimentati da energie rinnovabili e sono nati diversi siti web, come il motore di ricerca Ecosia, che piantano degli alberi quando gli utenti effettuano le ricerche sulla piattaforma o fanno acquisti. Soprattutto quando ci fanno risparmiare viaggi lunghi anche centinaia di km, quindi, optare per l’utilizzo di un servizio online invece di uno fisico può essere la scelta giusta, ma bisogna tenere presente che nessuna azione è completamente green e che possiamo però rendere anche la navigazione più sostenibile.

TecnologiaLa scelta dei giusti dispositivi

Per navigare in rete abbiamo necessariamente bisogno di un dispositivo in grado di connettersi a internet come un tablet, uno smartphone o un computer. Sappiamo bene che questi oggetti spesso e volentieri nel giro di pochi anni diventano rifiuti che vanno a inquinare l’ambiente. Non solo, a volte anche le materie prime utilizzate per produrre questi dispositivi non sono sostenibili o sono estratte tramite lo sfruttamento dei lavoratori nel terzo mondo. Per questa ragione è anche importante scegliere con cura i dispositivi tecnologici che utilizziamo. Ovviamente, come prima cosa, dobbiamo utilizzare per più tempo possibile e riparare i dispositivi che già possediamo. Quando però è ora di cambiarli possiamo optare per opzioni più sostenibili acquistando dispositivi usati in negozi specializzati o da privati. Chi non si fida di questa alternativa può fare un compromesso affidandosi ai cosiddetti dispositivi ricondizionati, come quelli venduti sul sito ufficiale Apple, che sono sì già stati utilizzati ma sono però stati controllati e resettati da professionisti del settore, assicurando così il perfetto funzionamento dell’oggetto.

Un’ultima opzione, infine, è quella di scegliere dispositivi sì nuovi ma sostenibili. Negli anni sono nate sempre più aziende che producono dispositivi tecnologici e all’ultima moda prodotti però in modo green e di lunga durata. Un esempio è il Fairphone, uno smartphone modulare che quindi può essere facilmente riparato e le cui parti, come la fotocamera, possono essere sostituite con versioni più avanzate senza dover buttare tutto il dispositivo. In questo caso, inoltre, viene anche posta l’attenzione sull’origine delle materie prime utilizzate per produrre il prodotto. Anche nel mondo dei computer sta prendendo piede questa nuova filosofia e stanno nascendo varie aziende come Iameco che ha iniziato a produrre computer e accessori ispirati alla natura, anche con parti in legno, con un basso impatto ambientale e pensati per essere utilizzati e lungo ed essere facilmente riparati.

Navigare su internet può aiutarci a ridurre il nostro impatto ambientale, diminuendo le nostre emissioni e facendoci allo stesso tempo risparmiare. È però importante tenere conto delle alternative che abbiamo a disposizione che possono rendere la nostra navigazione online ancora più green scegliendo le giuste piattaforme e i giusti dispositivi.

LEAVE A REPLY